Chi siamo Uno sportello mobile per portare in strada la solidarietà

Stamp nasce dall'esigenza di Resistenze Meticce di uscire dalle proprie sedi e di essere laddove ce n'è bisogno con i propri servizi a disposizione di tutti. L'incontro con Un Ponte per ... e la sua lunga esperienza in Iraq, Siria, Libano, Giordania, paesi messi recentemente a dura prova da nuove guerre e nuovi esodi.

Resistenze Meticce è una rete di servizi autogestiti per migranti. Migranti che arrivano, se il mare non li uccide, e hanno diritto ad un’accoglienza degna; migranti “che passano” in Italia e guardano all’Europa, sognando e provando a raggiungere altri Paesi; italiani che rimangono migranti perché le leggi negano loro la cittadinanza; lavoratori che siccome sono migranti vengono sfruttati di più; migranti che restano, almeno per un po’, e hanno diritto a vivere degnamente, così come noi, precari, studenti, disoccupati del terzo millennio che lottiamo ogni giorno per un presente e un futuro diversi, migliori.

La nostra sfida è quella di tenere assieme l’istinto a ribellarsi a condizioni e prospettive di vita ingiuste, spesso indegne, e la capacità di costruire quotidianamente esperienze mutualistiche fatte di servizi gratuiti, solidali e aperti a tutti: scuole di italiano, sportelli di tutela legale, sportelli di difesa dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, punti informativi per il diritto alla salute, momenti di formazione e di socialità. Siamo luoghi e soggetti diversi disseminati nella metropoli romana. Proveremo ad essere dove vedremo desiderio di rivolta e bisogno di libertà, dove sentiremo rivendicazioni di diritti e voglia di dignità. Insieme, migranti e non. Insieme, meticci.